Fatturazione elettronica B2B

L’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti per la trasmissione telematica delle fatture emesse e ricevute. Le indicazioni, contenute nella circolare n. 1/E del 7 febbraio 2017, riguardano  il formato strutturato dei dati da inviare e le spiegazioni sulle modalità ed i tempi di comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

Ricordiamo che è possibile scegliere, in luogo della  trasmissione telematica dei dati di tutte le fatture all’Agenzia delle Entrate, la trasmissione e la ricezione delle  fatture elettroniche  mediante il Sistema di Interscambio. Anche attraverso un intermediario.  I dati di tali fatture, infatti, vengono acquisiti automaticamente dall’Agenzia senza che sia necessario inviarli all’Amministrazione.

La scelta del B2B oltre ad automatizzare i processi interni aziendali con un evidente saving rispetto alla gestione analogica delle fatture, facilita alcune importanti operazioni relative agli sgravi fiscali. 
 

Per saperne di più contattaci al 068125553 - 317 o compila il form sottostante
Di seguito il testo della circolare n.1/E del 7/2/2017 

Scopri gli altri articoli

COVID-19: La risposta delle imprese attraverso la digitalizzazione

L’emergenza Covid-19 non è purtroppo finita e molte aziende in Italia sono state costrette a ragionare digitalmente 

Scontrino digitale: le novità sulla delega fiscale

Pagamenti in contanti fino a 3000 euro: questo l'annuncio spot del Governo, per introdurre alcune delle novità

Smart tax: i comuni del lazio scelgono la tassa digitale

Gruppo CMT presenta Smart Tax, il fiore all’occhiello della gestione dei tributi e dei solleciti in modalità digitale