MAGAZINE
ARCHIVIO
ARTICOLI
NEWS
digitalizzazione

Non facciamoci spaventare dal digitale che avanza

La cultura della comunicazione digitale ha rivoluzionato modelli e processi di gestione aziendale, la strategia per la crescita digitale e le azioni di intervento dedicate alla sanità digitale, alla pubblica amministrazione, all’istruzione con “la buona scuola digitale”, fino alle più recenti misure di obbligo di fatturazione elettronica verso le amministrazioni pubbliche e quelle in fieri verso i privati hanno permesso che servizi come il Piano Crescita Digitale (con le piattaforme on line in pieno

digitalizzazione

FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE PER NON FARSI TROVARE IMPREPARATI

In base alla legge n. 205/2017 – art. 1, comma 909 tra pochi mesi sarà in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica per tutti gli scambi tra aziende private. Dopo l’obbligo di emettere fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione introdotto nel giugno del 2014, a partire dal 1° gennaio 2019 e per qualche settore o tipologia di servizi già a partire dal 1° luglio 2018, tutte le imprese private dovranno scambiarsi fatture elettroniche.

digitalizzazione

Contratti e modulistica in digitale cosa cambia per la tua azienda

L’evoluzione del quadro normativo risponde all’esigenze che si sono delineate a favore della gestione dei documenti con modalità digitali, tanto che in questi ultimi anni si è verificata un’evoluzione nei modelli di gestione in più settori economici imprescindibile, per altro, da una disciplina che a livello europeo ha stabilito i criteri per garantire l’interoperabilità degli strumenti tecnologici in uso fra i diversi Paesi (Regolamento eIDAS - electronic IDentification Authentication and Signature - Regolamento UE n° 910/2

digitalizzazione

Fatturazione elettronica B2B

L’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti per la trasmissione telematica delle fatture emesse e ricevute. Le indicazioni, contenute nella circolare n. 1/E del 7 febbraio 2017, riguardano  il formato strutturato dei dati da inviare e le spiegazioni sulle modalità ed i tempi di comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

digitalizzazione

Dalla gestione del documento fiscalmente rilevante alla digital revolution. La tecnologia al servizio del conservatore

Gruppo CMT interverrà al “Nuovo Master Course ANORC per i professionisti della digitalizzazione documentale e della privacy” che si svolgerà il 17 marzo 2016 presso il Centro Congressi iCavour di Roma.

digitalizzazione

La contabilità in conservazione digitale è possibile.

La tenuta della contabilità in digitale è una opportunità ed una risorsa per le aziende che vogliono farvi ricorso. Diversi i vantaggi.

digitalizzazione

Obbligo di comunicazione per la conservazione digitale di documenti fiscali in dichiarazione dei redditi modello UNICO 2016

L’art. 5 del  DMEF 17 Giugno 2014 ha istituito l’obbligo, per il Contribuente, di comunicare nella dichiarazione dei redditi (Modello UNICO 2016) se effettua o meno la conservazione digitale dei documenti fiscalmente rilevanti, relativamente al periodo di imposta di riferimento. 

Tale obbligo decorre dal periodo d’imposta 2014, e nel modello sono previste delle righe relative alla conservazione dei documenti tributari, come descritto di seguito:

digitalizzazione

Digitalizzare Documenti Cartacei

Con il Regolamento n.8 del 3 Marzo 2015, l’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) dà attuazione all’articolo 22, comma 15 bis, del decreto legge 18 ottobre 2012, n.179 “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese” convertito nella legge 17 dicembre 2012, n. 221.

digitalizzazione

Fattura Elettronica: un passo importante per la sicurezza della PA

Tra i progetti prioritari ci sono i pagamenti elettronici: già dal 6 giugno 2014, Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti per la previdenza e l’assistenza sociale hanno condotto e lavorato oltre 506.270 fatture elettroniche. Dal 6 settembre 2014 la fattura elettronica è stata l’unica modalità consentita.

digitalizzazione

Obbligo di trasmissione telematica delle Certificazioni Uniche 2015

L’intenzione dell’attuale Governo è quella di introdurre il nuovo modello 730 pre compilato già a partire da quest’anno, per questa ragione è già stato predisposto il nuovo modello di Certificazione Unica (CU), che sostituirà il modello CUD per le certificazioni dei redditi dei lavoratori e degli autonomi (ai sensi del D.P.R. n. 322/1998, art. 4, commi 6ter e 6quater).

Per una migliore visualizzazione
ti preghiamo di ruotare il tuo iPad!